vai al contenuto. vai al menu principale.

La città di Ormea appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Cuneo

Collegamenti ai social networks

Seguici su

La Balma del Messere

Nome Descrizione
Punto di partenza Frazione Cantarana
Punto di arrivo Balma del Messere
Grado di difficoltà per tutti
Dislivello +240 / -68
Informazioni In passato probabile base di appoggio per le bande di predoni saracene che hanno infestato la valle per circa un secolo, la "Balma del Messere" è una grossa cavità naturale, chiusa da un enorme muro in pietra.
Dalla pista ciclabile, a un centinaio di metri dal ponte della strada provinciale Cantarana – Caprauna, si svolta a sinistra su di un sentiero in salita (palo). Al primo bivio occorre svoltare a destra e si raggiunge un palo della linea elettrica proveniente dalla Francia, oltrepassato il quale e rientrati nel bosco si svolta a sinistra in salita (palo). Il sentiero adesso si fa più impegnativo ma in pochi minuti, evitando il sentiero che sulla destra si inoltra nell’orrido del Rio Pendagli, si raggiugne la Balma del Messere.
L'escursione termina ripercorrendo a ritroso il sentiero fino alla pista ciclabile oppure, sempre a ritroso, al primo bivio si prosegue diritti. Qui si percorre il tracciato che costeggia l'Orrido di Prale (Rio Pendagli) fino a sbucare in frazione Licatti. Al secondo gruppo di case si imbocca la vecchia sterrata che porta in salita alla frazione Bavi per poi addolcirsi e proseguire con vista sulla valle. Dopo una discesa tra castagni e attraversato il Rio dei Bossi si giunge prima all'omonima frazione per poi, su asfalto, arrivare a Campo Comune e poi a Bossieta e da qui per il vecchio tratturo fino ad Ormea.